Grafologia

A.A. 2018/2019 - Corsi di Parole

“La grafologia e la scienza sperimentale che dall’espressione grafica naturale dello scrivente ne rileva la personalita psicofisica con le componenti intellettive, tendenze temperamentali, attitudini professionali, predisposizioni morbose congenite e in atto”.

Essendo la scrittura una modalita espressiva dell’uomo, impegna non soltanto le mani e le dita, ma richiede la partecipazione di tutta la persona che vi canalizza le proprie energie coscienti ed inconsce; puo essere paragonata ad un elettroencefalogramma naturale dal cui tracciato, impresso sul foglio, e possibile risalire alle caratteristiche della mente che lo ha ideato. Le applicazioni di tale scienza sono numerose: grafologia di personalità, dell’eta evolutiva, di coppia, dell’orientamento professionale e la grafologia peritale.

Il corso si articolera in lezioni frontali ed interattive di un’ora e trenta minuti ciascuna. Obiettivo: illustrare agli allievi le potenzialita della scienza grafologica e le possibili applicazioni; fornire elementari strumenti per applicare queste conoscenze di base nelle relazioni sociali, affettive, professionali; comprendere inoltre l’importanza di continuare a scrivere a mano.

Il programma
Introduzione alla grafologia, origini, evoluzione, capiscuo- la e relativi metodi, saper osservare una scrittura dal punto di vista grafologico; la scrittura che “parla”.
La grafologia Morettiana, metodo, semiotica generale, quantificazione, misurazione. Le Categorie grafiche: la pressione, l’inclinazione, la velocita, la lentezza, la direzione del rigo, l’accuratezza, il calibro, il gesto fuggitivo; indicazioni grafologiche.

I “segni grafologici”:

  • Curva/Angolo: altruismo egoismo.
  • Calibro: come mi percepisco rispetto l’ambiente.
  • Inclinazione: come sono disposto ad accettare l’am- biente, gli altri. Relativi segni grafologici.
  • La direzio- ne del rigo: l’efficienza fisica, la forza interiore. Relativi segni grafologici
  • Accuratezza/disordine: un continuum. Relativi segni grafologici

Ulteriori segni grafologici. La sindrome della triplice larghezza: riconoscerla in una scrittura, valutarla quantitativamente e qualitativamente, tracciare le risultanti temperamentali, emotive, intellettive. Velocita/lentezza: l’intelligenza, l’intuito, la rapidita mentale in grafologia. Relativi segni grafologici.

L’avarizia, il risentimento, la testardaggine: come individuarle in una scrittura. L’ansia, la paura, l’inibizione, la chiusura affettiva: riconoscerle dal tracciato grafico.

 

Il corso in breve
Durata: 24 ore
Giorno e orario: giovedì 17:30 – 19:00
Descrizione: corso di grafologia
Costo: 160,00 euro
Sede: Tivoli

Stato del corso

ISCRIZIONI APERTE

Docente
Mazzolini Silvia  – Vedi scheda
Informazioni

*Campi Richiesti